domenica 13 luglio 2014

Very inspiring Bloggers, e consigli per gli acquisti


 

Entro sempre in crisi quando mi viene chiesto di parlare di me, e la bambina timidissima che mi abita rischia sempre di prendere il sopravvento. Ma non posso non rispondere all'invito di Alessandra, patrocinatrice di cause felici e di libri belli, e ringraziarla per il The Very Inspiring Blogger Award.
Ecco le regole:
1. Ringraziare il/la blogger che vi ha nominato.
2. Elencare le regole e visualizzare il logo del premio.
3. Condividere 7 fatti su di voi.
4. Nominare 15 blogger e notificare loro la nomination.

Ordunque:

1) mi piacciono le canzoni malinconiche e sospiro per i testi di Leonard Cohen. Amo le storie tristi (e gli estimatori di Sad books make me happy sanno di cosa sto parlando). Rido per cose che non fanno ridere nessuno, e non rido quando tutti se lo aspettano. Il mio senso dello humor è differente...

2) Adoro l'Inglese, e uno dei miei più grandi desideri è svegliarmi e scoprire di avere un bellissimo accento British, limpido, pulito, posh.

3) Vivo all'estero da un paio d'anni, e mi va anche bene. Alcune mattine, però, mi sveglio con la nostalgia della mia terra rossa, dei profumi della cucina di casa, del pezzetto di cielo sulla mia stanza di bambina, delle mani nodose e buone di mia nonna.

4) Mi piacciono i numeri pari, le figure rotonde, tutte le sinestesie basate sul bianco. Conto le lettere delle parole, dei nomi e dei cognomi. Conto i passi e i secondi che passo in attesa. (Sono sempre stata bizzarra).

5) Non ho mai smesso di avere amici immaginari.

6) Invento storie molto spesso. Raramente le scrivo, per motivi vari. Ma i loro personaggi mi fanno compagnia, sempre.

7) Il mio posto felice è una biblioteca bellissima, in un'università bellissima, con le luci soffuse e una scalinata di legno. Dalla finestra vedo le foglie ruggine e oro di un autunno dorato, e le castagne a terra. Mi piace pensare che il posto che vedo dalla finestra sia il New England, e che un giorno mi sveglierò e sarò li, col naso su prime edizioni di una bellezza folgorante. Mi piace pensare che sia il mio posto nel mondo.

Ecco i 15 blog che consiglio:

1) Alessandra, una lettrice tra #libribelli e #libriribelli;

2) Manuela, e le sue parole senza rimedi;

3) Valentina, e le foto meravigliose del suo mondo capovolto;

4) Valentina Stella, e le sue storie che profumano di Torino e di Lisbona, e di bellezza rara;

5) Marta, musa straordinaria di sogni di letteratura americana;

6) Paolo Cognetti, capitano intrepido che naviga a vele spiegate verso l'isola che non c'è,

7) Vittoria, e le sue pillole di filosofia;

8) Mariangela Galatea, e le sue Didoni;

9) Amrita, e il suo mondo color pastello;

10) Sabrina, e i suoi elenchi fragolosi;

11) Francesca, i suoi tegamini, il suo DFW e i suoi unicorni;

12) Camilla, alias Zelda, piena di colori e di parole frizzanti, effervescenti;

13) Giulia, e i sogni di una libreria in Nuova Zelanda, popolata di Bookstee(s);

14) Silvia, e i suoi personaggi austeniani;

15) The Lizzies di Old friends and new fancies, per tutte le Janeite incallite.

Dato che siamo in tema di confidenze e suggerimenti, ecco qualche altro blog che non può mancare nel vostro blogroll:

1) Brain Pickings, a cura di Maria Popova, un'enciclopedia di curiosità letterarie, scientifiche ed artistiche. Stai hungry, stay foolish. Controindicazione: causa dipendenza, e acquisti massivi su Amazon.

2) Open Culture, che propone articoli, aneddoti e curiosità letterarie, musicali, scientifiche e non solo. Ottima anche la lista di corsi on-line gratuiti (ModPo della Penn Uni è davvero bellissimo), gli e-book gratuiti, l'archivio di film e video (sempre gratuiti). Un bellissimo progetto.

3) Il blog della Paris Review, che sicuramente ha bisogno di poche presentazioni (voglio dire, ha pubblicato racconti di Alice Munro e Zadie Smith...). Per leggere e sognare di letteratura.




4) Yummy books, incantevole progetto a cura di Cara Nicoletti, che cucina e allestisce piatti tratti da romanzi e racconti. Volete assaggiare il poulet à l'estragon di Anna Karenina, l'hamburger preferito di Hemingway, la torta al cocco dietro la cui ricetta Emily Dickinson ha scritto una poesia, il cheesburger di Franny&Zooey, le patate dolci e il pollo fritto di Via col vento? Niente paura: chiedete a Cara, che raccoglie desideri e suggerimenti e li trasforma in banchetti luculliani e belli da vedere.

A Goldfinch - inspired meal - Yummy Books

Lemon merengue pie for Sylvia Plath  -Yummy Books

 

5) Austenprose - a Jane Austen blog, per le ultime novità in termini di spin-off e sequel austeniani, per seguire il The Jane Austen Project, per curiosità e chicche da autentica Janeite.

E voi, avete blog interessanti da consigliarmi?


4 commenti:

  1. Grazie per avermi inserito nella lista dei tipo consigli e grazie per la lista in sè, ci sono tanto blog interessanti! Anche a me piacciono i numeri pari e le canzoni malinconiche... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aspetto i tuoi consigli di lettura, Sabina! baci

      Elimina
  2. La 5 *-* ahhhhhhh è bellissimo avere amici immaginari!!!!!
    Solo per il punto 5 meriteresti applausi ^-^

    RispondiElimina
  3. Grazie mille cara!! Un onore per me. E ora mi sbircio tutti i siti che hai consigliato!!

    RispondiElimina

share some love, leave a comment!